Che ne sarà del Social Media Marketing nel 2013?

Previsioni-Social-Media-2013Vi state domandando che ne sarà del social media marketing nel 2013? Se i cambiamenti avvenuti lo scorso anno possono fungere da linee guida, non illudiamoci: l’anno appena iniziato porterà con sé altrettanti stravolgimenti e nuove regole da rispettare. Ecco perché il più grande magazine online di settore, il Social Media Examier, ha chiesto ad alcuni esperti in materia di tracciare le previsioni per il prossimo futuro.

#1: E-commerce e Social Media cresceranno in maniera congiunta. L’esperto di ecommerce Gideon Lask, CEO and founder di BuyaPowa sostiene che il trend più importante nell’ecommerce sarà l’empowerment del consumatore: “I social media sono il luogo ideale per i consumatori, perché integrano le funzionalità di comunicazione a quelle dell’ecommerce. Ma Facebook non ha ancora centrato il bersaglio. Twitter e LinkedIn non hanno nemmeno opzioni di ecommerce. Queste cose devono cambiare.”

#2: Potere al Visual Marketing: il 2013 sarà l’anno del visual marketing. I video ben fatti sono di grande impatto nel catturare l’attenzione del cliente: è per questo che i brand devono studiare attentamente piani di marketing che integrino i nuovi network quali Pinterest e Instagram, parola di Ekaterina Walter, autrice di “Think Like Zuck”).

#3: Facebook metterà a disposizione strumenti migliori lato Business. Nel 2013, Facebook offrirà una “versione premium” delle Pagine. Questa versione includerà strumenti di analisi avanzati che permetteranno ai marketer di ottenere più dati sui fan (ad esempio sui migliori commentatori, i clienti, i nuovi fan) nonché il loro indirizzo email (ad esempio cliccando su “join” all’interno di un aggiornamento della Pagina). Inoltre, sembra che i marketer avranno la possibilità, attraverso sistemi automatici, di ottenere suggerimenti circa i contenuti con i quali aggiornare le Pagine, in base a come gli utenti di Facebook reagiscono ai post precedentemente pubblicati. (John Haydon, co-autore di “Facebook Marketing for Dummies”)

#4: SlideShare sarà il social con la crescita più veloce. Nel 2013 il social network con la crescita più rapida sarà SlideShare, mentre Facebook e LinkedIn svilupperanno strategie legate alla creazione di contenuti per aumentare l’engagement e trovare nuove opportunità sul fronte dei contenuti sponsorizzati. (previsione di Joe Pulizzi, autore di “Managing Content Marketing”

#5: Google+ diventerà imprescindibile. Non tanto come social, quanto come nodo centrale per gestire la propria presenza “ufficiale” online agli occhi di Google e per stabilire la paternità dei propri contenti sul web. (Anita Campbell, autrice di “Visual Marketing”)

#6: Instagram crescerà: il 2013 sarà un grande anno per Instagram. Se oggi è ancora un piattaforma relativamente “minore”, una ricerca di The Social Habit mostra che gli utenti intendono aumentarne l’uso ad una velocità superiore rispetto a tutti gli altri social. (Mark W. Schaefer, autore di “Return on Influence”)

#7: Maggiore fidelizzazione attraverso la Newsletter: obiettivo di molti siti web sarà quello di fidelizzare l’utente spingendolo a iscriversi alla newsletter. Secondo David Siteman Garland, autore di “Smarter, Faster, Cheaper”, nel 2013 ci si concentrerà molto sulle mailing list perché, come numerosi studi hanno dimostrato, la maggior parte degli utenti disposti a comprare online arrivano dalle mailing list.

#8: La social advertising diventerà necessaria. Grazie a semplici opzioni di targhettizzazione, la social advertising potrebbe essere più semplice e meno costosa della search advertising. Questo porterà il tema del ROI ad essere ancora più scottante, perché le aziende investiranno non solo il loro tempo, ma anche i loro soldi in campagne pubblicitarie sui social. (Kristi Hiness, autrice del blog Kikolani)

#9: Il Mobile sarà al centro di molte strategia di Marketing, diventando un punto focale di ogni business.

#10: I marketer aumenteranno gli investimenti sui Social. Nel corso del 2013, i marketer utilizzeranno maggiormente i social media e il content marketing per sviluppare il brand, attirare potenziali clienti, generare lead e vendere. Il content marketing, specialmente nell’ambito dei social, è più conveniente rispetto alla pubblicità online (inclusa la search): il media è tuo e non devi pagare per gli spazi pubblicitari. (Heidi Cohen, presidente di Riverside Marketing Strategies)

Questa voce è stata pubblicata in Social Media Marketing. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>