3 consigli per una vendita multicanale di successo

Secondo un sondaggio di HRC Advisory negli USA le vendite tramite e-commerce stanno sostituendosi a quelle negli store tradizionali, togliendo di fatto introiti al mercato degli store tradizionali.
Ne è convinto il 75% degli intervistati e il 70% di loro sta cercando di appianare queste differenze. Ad esempio, secondo i dati le vendite online di mattoni e malta stanno superando quelle offline del 10-15%.

Il fatto che il fatturato e-commerce aumenti è un dato positivo, ma a questo non deve corrispondere un calo dei fatturati nei mercati offline.

Per questo è importante programmare una strategia di vendita omnichannel che non penalizzi alcun canale utilizzato.

Ecco allora 3 consigli per pianificare una vendita multicanale di successo:

1 – Analizzare il comportamento dei clienti in fase di acquisto
Capire come si comportano gli acquirenti al momento di fare un acquisto è fondamentale per riuscire ad aumentare le proprie vendite online e offline.
Per farlo è necessario analizzare tutti i passaggi, seguendo il cliente dal momento in cui inizia a pensare di voler comprare un prodotto/servizio sino a quando porta a termine l’acquisto.

Avere una completa visione del comportamento di acquisto (online e offline) aiuta nella scelta dei mezzi e dei canali da utilizzare per vendere i propri prodotti.

2 – Implementare le transazioni on-line
I siti e-commerce devono essere semplici da utilizzare e devono consentire agli utenti di ultimare il processo di acquisto in tempi rapidi. Per questo è importante che la piattaforma su cui sono creati sia flessibile e costantemente aggiornata.
Non solo. Chi apre un e-commerce deve individuare il target di riferimento e proporre canali di vendita coerenti con la tipologia di utenti.

Sempre più utenti utilizzano i social network. Può capitare così che, guardando le foto delle vacanza postate da un amico su Instagram, sentano il desiderio di prenotare a loro volta una vacanza. In questo caso una strategia vincente è avere una pubblicità online sul social network che rimandi a un sito e-commerce di vacanze e che consenta di prenotare un viaggio direttamente da mobile.

Il concetto quindi è semplice: bisogna intercettare il canale di riferimento (es. un social network) del potenziale acquirente e investire su questo. Inoltre, dal momento che la navigazione da smartphone è in costante aumento, è fondamentale che il sito e-commerce sia responsive, si adatti cioè ad essere consultato anche da tablet e smartphone.

3 – Implementare l’interazione tra vendite online e offline
Un ottimo metodo per incentivare le vendite sfruttando canali online e offline è quello di inviare al cliente promozioni personalizzate da utilizzare direttamente in negozio.
Per personalizzare le offerte è importante poter monitorare le ricerche che l’utente fa online, soprattutto all’interno del sito di e-commerce (o dell’app dedicata, nel caso se ne abbia una).

Questa voce è stata pubblicata in E-commerce. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>