Come migliorare la reputazione di un sito e-commerce

Il sito web è il punto di incontro tra i clienti e i gestori di un e-commerce: se è intuitivo, completo e veloce da consultare, è facile che gli utenti lo prendano come punto di riferimento per i propri acquisti online.
Se invece l’esperienza di navigazione non è stata positiva, difficilmente i clienti torneranno.

Insomma, il sito web è determinante per l’acquisizione di nuovi clienti e per la fidelizzazione di quelli già esistenti.
La reputazione di un e-commerce dipende, infatti, in gran parte dal sito web: per questo è fondamentale prestare attenzione ai singoli dettagli e avere un sito sempre efficiente.

Ecco allora alcuni consigli per avere un sito e-commerce capace di catturare la fiducia e l’attenzione dei consumatori.

1 – Puntare su layout e design accattivanti e funzionali
L’home page di un e-commerce, ma in generale l’intera struttura, è come la vetrina di un negozio: deve attirare l’attenzione e invogliare i clienti ad entrare.
Il sito web deve quindi essere esteticamente accattivante ma al tempo stesso semplice, in modo da facilitare la navigazione online. Bisogna puntare su immagini di qualità, informazioni chiare e complete e su un menu intuitivo.
Inoltre va prestata la massima attenzione anche ai contenuti: no, quindi, a caratteri e sfondi poco leggibili, errori grammaticali, foto prodotto brutte o informazioni troppo essenziali.
Infine, bisogna sempre mettersi nei panni dell’utente e offrigli una piattaforma che gli consenta di raggiungere facilmente ciò che sta cercando.

2 – Personalizzare il sito web
Per differenziarsi dai competitors, è importante personalizzare i contenuti, soprattutto in home page. È consigliabile, quindi, inserire informazioni riguardo la propria azienda, descrivendone storia e mission. Oppure si possono inserire foto di eventuali dipendenti, in modo da consentire ai clienti di dare un volto a coloro da cui stanno acquistando un prodotto.
In generale bisogna creare una sorta di dialogo diretto con gli utenti, facendogli percepire sempre la presenza di una persona e non solo di un sito web.

3 – Aggiornare continuamente il sito web
Tutte le informazioni online devono essere attuali: periodicamente bisogna controllare i contenuti presenti online. Le descrizioni degli articoli e le foto devono essere coerenti con il prodotto in vendita, le informazioni relative alle modalità di acquisto, consegna della merce devono essere veritiere ecc…

Oltre a controllare i contenuti già esistenti, bisogna anche inserirne sempre di nuovi. È necessario, ad esempio, aggiornare la lista dei prodotti, la disponibilità o eventuali promozioni.

4 – Mostrare di essere attivi online
I clienti devono avere la sensazione di poter dialogare con l’e-commerce in tempo quasi reale, come se fossero in un negozio tradizionale. Bisogna garantire risposte rapide ad ogni loro richiesta, qualsiasi sia il mezzo da loro utilizzato.
Dare risposte veloci è un segnale di alta professionalità e contribuisce ad aumentare la reputazione online di un e-commerce.

5. Offrire più modalità di contatto
E, sempre per dare al cliente la sensazione di un servizio efficiente e di una presenza costante, è importante garantire più modalità di contatto, dal semplice numero di telefono, all’e-mail, ma anche social network, forum, chat online…
Come abbiamo visto però nel punto precedente, bisogna poter garantire una risposta rapida quindi ogni modalità di contatto inserita deve essere monitorata con costanza. Insomma, se tra i canali di contatto si inseriscono 5 account social, si deve essere in grado di controllare sempre l’eventuale presenza di richieste/domande da parte degli utenti.

Questa voce è stata pubblicata in E-commerce. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>