2011: l’eCommerce italiano accelera

Se nel 2010 l’e-commerce italiano ha vissuto una buona ripresa, per il 2011 l’andamento è destinato ad accelerare.

In base alle stime elaborate dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, quest’anno il settore dovrebbe crescere del 19%, portando il valore complessivo delle vendite da siti italiani a quasi 8 miliardi di euro.
Anche per quest’anno è prevista una maggiore crescita dei prodotti (+23%) rispetto ai servizi (+17%), quest’ultimi spinti dal social eCommerce e dal fenomeno dei gruppi d’acquisto.

La ricerca, presentata in occasione della decima edizione dell’e-Commerce Forum, stima che nel 2011 tutti i principali comparti merceologici avranno una dinamica positiva: il comparto con il tasso di crescita maggiore sarà anche nel 2011 l’Abbigliamento (+41%), seguito da Editoria, Musica e Audiovisivi (+30% dal +21% del 2010). Per Informatica ed Elettronica di consumo è previsto un raddoppio del ritmo di crescita, passando dal +11% registrato nel 2010 al +21% nel 2011. Turismo e Assicurazioni dovrebbero invece crescere rispettivamente del +13% e +15%.

“Con 25 milioni di Internet User con età compresa tra i 18 e i 64 anni e una percentuale di Web Shopper intorno al 35%, l’Italia è ancora lontana in termini assoluti dai ricavi del comparto nei principali mercati occidentali” spiega Roberto Liscia, presidente di Netcomm, ma il ritmo atteso per il 2011 è “quasi doppio rispetto alle altre nazioni, +23% contro una media del 13% degli altri stati“.

Ottime quindi le prospettive tracciate da questa ricerca che ha misurato il valore delle vendite, intese come valore complessivo dei beni transati, analizzando i fatturati dei principali operatori italiani.

La fotografia scattata conferma ormai l’importanza sempre più crescente di questo settore,quanto sia utile investire per un’azienda e come l’eCommerce pesi notevolmente sulle economie nazionali. Basta pensare che in Usa gli indici Dow Jones Industrial e S&P nel 2010 registravano un tasso di crescita dei valori di borsa delle aziende tradizionali tra 11 e 12,8%, mentre l’Online Retail Index, che comprende anche le aziende del commercio online, rilevava un incremento del 36%, secondo la ricerca.

Questa voce è stata pubblicata in E-commerce. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>