Proseguendo con i nostri consigli ecommerce, torniamo ora a parlare di app e-commerce: abbiamo già visto alcune delle funzionalità delle applicazioni da mobile per la vendita online. Adesso riprenderemo l’argomento e lo approfondiremo.

Abbiamo infatti stilato una lista di funzioni delle app-ecommerce indispensabili per garantire un’esperienza utente sempre ai massimi livelli.

1. Procedura di iscrizione semplice

A nessuno piace perdere troppo tempo nella compilazione di form online lunghissimi. Troppi campi da compilare creano la voglia di abbandonare la pagina, con il concreto rischio che questo accada veramente.
Quando gestisci le iscrizioni alle app e-commerce, devi quindi rendere questo processo il più semplice possibile. Se l’utente possiede già un account, creato ad esempio per il tuo sito, la registrazione dell’app dovrebbe limitarsi ad un semplice login.
In caso contrario, puoi velocizzare il processo di iscrizione rendendo possibile registrarsi con l’account dei social media, indirizzi e-mail o passcode monouso.

2. Accesso e recupero password veloce

Oltre all’iscrizione anche l’accesso alle app e-commerce deve essere veloce e semplice, così come il processo di recupero delle password. Se l’utente non ricorda più il nome o i dati del login, deve poter tornare ad accedere all’app nel minor tempo possibile e senza troppi passaggi.
La tua app dovrebbe inoltre salvare le informazioni inserite, in modo tale che ogni volta che l’utente tornerà sull’app non dovrà più autenticarsi.

3. Recensioni

Un’altra importante funzionalità delle app ecommerce è la possibilità di tener traccia dei feedback dei clienti riguardo il grado di soddisfazione relativo all’app. Chiedere loro di valutare l’applicazione e inserire eventuali considerazioni ti aiuterà a migliorare l’esperienza utente.
Le recensioni inoltre sono un fantastico strumento di marketing, non solo per i prodotti ma anche per le app. Avere tante recensioni positive incentiva sicuramente i nuovi utenti a scaricare la tua app.

4. Ricerca avanzata

Soprattutto se a catalogo hai tanti prodotti, devi fare il modo che i tuoi clienti trovino facilmente ciò che stanno cercando. Sfrutta quindi al meglio i filtri della ricerca avanzata e anche le funzioni dei dispositivi mobile. La ricerca vocale, per immagini, codici a barre o il QR code sono ottimi strumenti per semplificare e velocizzare le ricerche.

5. Liste dei desideri

Le liste dei desideri sono un elemento essenziale e una funzione molto diffusa nei siti e nelle app e-commerce. Consentono agli utenti di salvare gli articoli per dopo, così da poterli vedere in un secondo momento e confrontarli prima dell’acquisto.
Fai in modo che la lista sia consultabile e modificabile anche offline per permettere agli utenti di aggiungere elementi ai preferiti e acquistarli in seguito quando hanno accesso alla rete.

6. Una selezione di opzioni di pagamento

Ormai le opzioni di pagamento sono tantissime e non è più sufficiente offrire solo la modalità di pagamento con carta di credito e debito.
Soprattutto nelle app e-commerce, i pagamenti digitali sono fondamentali: Apple Pay e Google Pay, PayPal offrono esperienze rapide e spesso convenienti.
Assicurati inoltre di utilizzare un fornitore di pagamenti in grado di supportare più valute e anche pagamenti internazionali.

7. Informazioni dettagliate sul prodotto

Potresti pensare che lunghe descrizioni dei prodotti sul cellulare o tablet non siano particolarmente utili per un piccolo schermo. In realtà è esattamente il contrario! Proprio perché il display è piccolo, è importante inserire descrizioni il più dettagliate possibile.
Su uno schermo mobile, la vista del prodotto può risentirne, quindi fornire maggiori informazioni aiuterà i clienti ad avere una conoscenza più completa. E, di conseguenza, contribuirà a ridurre i resi e il numero di clienti potenzialmente insoddisfatti.

Inoltre, per ogni prodotto, cerca di fornire più immagini, con scatti da varie angolazioni e anche video, magari a 360 gradi.

8. Gestione ordini e resi

L’obiettivo principale di un’app e-commerce è rendere l’esperienza del cliente il più fluida ed efficiente possibile. Dare la possibilità al cliente di gestire il proprio ordine attraverso l’app, monitorando consegna ed eventuali resi, aumenterà la fidelizzazione. Il cliente non si sentirà abbandonato e vedrà nella tua app un punto di riferimento importante.
In questo modo l’intero processo diventerà molto più fluido e riuscirai anche a limitare le richieste di assistenza da parte dei clienti.

9. Esperienza utente personalizzata

I rivenditori e le aziende di e-commerce in tutto il mondo sono in competizione per offrire una personalizzazione avanzata. Le app e-commerce sono un ottimo strumento per offrire esperienze su misura.
Puoi infatti utilizzare informazioni come i dati utente, le impostazioni dell’account e le funzionalità del dispositivo per creare campagne di marketing personalizzate e consigli sui prodotti. Attraverso l’app i tuoi clienti possono inoltre accedere ai prodotti consigliati con un semplice tocco, e questo genera maggiori conversioni.

10. Opzioni di fidelizzazione e iscrizione

Una volta che un cliente ha scaricato la tua app, ci sono buone possibilità che si trasformi in un cliente abituale, soprattutto se l’esperienza utente è estremamente positiva. Le probabilità però aumentano se incentiverai gli iscritti con offerte personalizzate e premi di iscrizione. Non solo fidelizzerai i clienti già acquisiti ma incentiverai anche nuovi utenti ad utilizzare la tua app e-commerce.

11. Assistenza clienti

Quando gestisci un e-commerce non puoi permetterti di offrire un servizio di customer care scadente. La stessa considerazione vale ovviamente anche per le app. Che si tratti di una domanda pre-acquisto, un aggiornamento dell’ordine o un reclamo, il cliente ha bisogno di risposte precise e rapide.
Molte app e-commerce ora utilizzano la chat in-app per il supporto del servizio clienti, un modo davvero semplice e veloce per interagire con i clienti. Se non puoi offrire questa funzione, fai in modo che i tuoi contatti (telefono, email) siano facilmente reperibili.

In generale, però, quando si tratta di scegliere quali funzionalità inserire nella tua nuova app e-commerce, assicurati che siano in linea con gli obiettivi aziendali.
Rifletti su ciò che vuoi ottenere con la tua app e su quali funzioni puoi puntare per il raggiungimento di tali obiettivi. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di iniziare dalle priorità e implementare nuovi strumenti in un secondo tempo. Ricorda: non si tratta sempre di avere la tecnologia più recente, ma ciò che è meglio per i tuoi clienti. E questo lo possiamo valutare insieme, dopo un’attenta analisi. Contattatami per maggiori informazioni e avere una consulenza ecommerce personalizzata.

Pin It on Pinterest