Come vendere di più durante i saldi estivi: 5 best practices per non perdere opportunità di guadagno

20 Lug 2021 | E-Commerce e Marketplace

Mai come quest’ultimo periodo l’avvento dei Saldi è provvidenziale per risanare i mancati guadagni dovuti alle chiusure ed alle limitazioni cui il commercio è stato sottoposto nel periodo di pandemia.

Ma come è possibile far conoscere ai clienti le tue offerte e riuscire a vendere i tuoi prodotti? Ci sono delle tecniche particolari a cui puoi affidarti? Quali passi devi fare per non perdere questa importante occasione dei Saldi Estivi?

Indubbiamente, la prima cosa da fare, è sapere quale obiettivo vuoi raggiungere. Definire il tuo traguardo è fondamentale per mettere in pista tutte le azioni che ti servono. Con questo intendo dire che puoi voler aumentare le vendite di una sola linea di prodotto, spingere un prodotto nuovo approfittando della visibilità dei saldi, far fuori rimanenze di magazzino che il prossimo anno non tratterai più. Ogni traguardo richiede azioni mirate e quindi la prima cosa da fare è definire il tuo.

Come vendere di più durante i saldi estivi: 5 best practices per non perdere opportunità di guadagno

Il secondo passo riguarda invece la pianificazione della tua strategia di comunicazione: per vendere devi comunicare ai tuoi clienti, anche a quelli potenziali, che ci sei e che hai un’offerta “che non possono rifiutare”. E per farlo devi affidarti a tutti gli strumenti digitali che hai a disposizione.

E-mail: se operi online hai sicuramente raccolto in un database i contatti dei clienti che si sono iscritti al tuo sito ed alla newsletter. Sono questi i contatti che possiamo definire tiepidi, ovvero persone che hanno manifestato il loro interesse verso il tuo sito e che sono in target con i prodotti che proponi. Sono loro i primi da contattare. Se non hai questo database a disposizione ricordati di cominciare a creare una lista ingaggiando i clienti per iscriversi alla newsletter o incentivandoli tramite Call to Action mirate.

Social ADS: ovvero la pubblicità che puoi fare tramite Facebook o Instagram, per esempio. Attraverso i canali social e le tue pagine puoi infatti tutte le occasioni da non perdere e, siccome la condivisione su queste piattaforme è il pane quotidiano, la tua offerta potrà raggiungere un vasto numero di contatti, anche se ancora non ti conoscono.

Google ADS: ovvero campagne di advertising a pagamento che permettono, tramite la ricerca di una determinata parola chiave su Google, di vedere il risultato più pertinente alle proprie esigenze.

Il terzo passo è la pubblicazione costante di contenuti attraverso i canali digitali che hai attivi: blog, pagine social. Essere presente ini modo costante sulle bacheche dei tuoi clienti (attenzione che ho detto costante e non invadente!) è fondamentale per poter instaurare una relazione stabile con loro affinché possano riconoscerti e visitare il tuo store.

La quarta azione da non dimenticare è quella di mantenere le promesse che fai: tieni aggiornato il tuo catalogo. Investire in contenuti, pubblicità e mailing per poi trovarsi a non avere il prodotto disponibile o peggio, ad annullare un ordine dopo che il cliente lo ha pagato, è una brutta pubblicità per il tuo negozio e per il tuo brand. Quindi assicurati di spingere solo i prodotti che hai disponibili. Rispetta i tempi di spedizione che dichiari e sii disponibile a risolvere eventuali criticità. Ricordati che i saldi non servono solo per vendere oggi ma sono un investimento per la creazione di un bacino di clienti che potrà comprare da te anche domani se si è trovato bene.

Ed infine crea relazione con i tuoi clienti. Un esempio può essere inserire nel pacco un ulteriore codice sconto per il prossimo acquisto oppure inviare una mail con un paio di domande per capire come si sono trovati con il tuo servizio. Questo ti permette di costruire una relazione che può essere vantaggiosa anche per il futuro.

L’errore più comune che si commette quando si struttura una campagna promozionale come quella dei saldi estivi, è quello di pensare solo alla realizzazione di un guadagno immediato, a svuotare il magazzino, a monetizzare subito. Il vero valore di un e-commerce è invece la lista dei clienti soddisfatti che potranno essere fidelizzati e tornare da te periodicamente. Quindi si, vendi più che puoi ma con un occhio al futuro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta in contatto con me. Ogni settimana invio newsletter relative al mondo Amazon, Alibaba e Marketplace in generale. Ma non solo, parlo anche di LinkedIn e di Social Selling.

Complimenti per esserti iscritto/a alla newsletter!

Pin It on Pinterest