, , ,

4 MUST HAVE PER UN ECOMMERCE DI SUCCESSO

Acquistare online è ormai una consuetudine. La concorrenza è alle stelle e la vera sfida sta nel sapersi differenziare.

Oltre che in termini di offerta e di prodotto però, molto lo fa il tuo sito. Come puoi quindi conquistare in pochi secondi l’attenzione dell’utente che ha cliccato sul tuo link di prodotto e convincerlo a visitare il tuo shop? Come puoi stupire i tuoi clienti e fare in modo che scelgano te e non il tuo concorrente?

Vediamo quali sono i 4 must have da non trascurare.

  1. AL CLIENTE PIACE CURIOSARE

Tieni ben a mente una cosa. Non sempre chi visita il tuo sito ha bene chiaro cosa vuole acquistare. Anzi, spesso parte con l’idea di “dare un’occhiata” senza vuole chiudere un ordine. Ti è mai capitato di entrare in un negozio ed uscirne con i sacchetti di prodotti comprati quando vi eri entrato solo “per fare un giro”? Il concetto è lo stesso. Sei entrato in negozio, hai visto un prodotto che ti ha incuriosito, qualcosa ha attirato la tua attenzione, il commesso ha saputo spiegarti i vantaggi di quell’oggetto ed alla fine lo hai preso. Quindi, per prima cosa, devi permettere al tuo visitatore di trovare e apprezzare il prodotto. E puoi farlo grazie all’implementazione di un buon sistema di ricerca per filtro (nome, prezzo, taglia o colore, caratteristiche tecniche e così via) o a sezioni speciali che richiamino il cliente come per esempio  “i più richiesti” (che trasmette il messaggio che quei prodotti sono di tendenza), oppure “potrebbero interessarti anche”, o ancora “chi ha acquistato questo prodotto ha preso anche…”

  1. L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE

Come fa il cliente, in mezzo a tante proposte, a innamorarsi del prodotto? Deve esserci qualcosa che colpisca il suo sguardo al primo impatto, che lo incuriosisca, che gli faccia venir voglia di capirne di più. Ecco che quindi immagini ad alta risoluzione, luminose, colorate (specie nel fashion), prese da più angolazioni, che mostrino il prodotto nelle varie occasioni d’uso, fanno assolutamente la differenza. Pensa a quante volte, su un sito, avresti voluto vedere l’interno di una borsa che ti piaceva, la suola di una scarpa che volevi comprare, lo spessore di un cellulare che ti interessava ed hai dovuto scrivere, o chiamare, per avere maggiori dettagli… Antipatico, no? Senza contare che in questo modo rimando l’acquisto giocandomi la carta dell’acquisto di impulso.

   3. LE PAROLE CHE NON TI HO DETTO

Immaginati durante un acquisto. Un abito? Lo guardi, ne tocchi il tessuto, lo provi per capire se sia comodo. Un profumo? Lo annusi per sentire se ti piace e lo testi sul polso per capire come reagisce con la tua pelle. Un tablet? Provi il touch, apri delle applicazioni guardi le immagini, lo sollevi per capire quanto pesa. Ecco, tutto questo, online, il cliente non può farlo. Quindi? Chi lo può convincere che sia il prodotto giusto per lui? Semplice. TU. Come? Con le parole. O meglio, le parole chiave (keywords), la descrizione SEO Oriented, in grado non solo di spiegare al cliente le caratteristiche tecniche del prodotto, ma capace di contestualizzarlo nella sua vita di tutti i giorni, farglielo immaginare mentre lo usa in determinate occasione, farlo riflettere sui vantaggi che magari da solo non troverebbe. Il vestito che grazie al tessuto non va stirato e ti fa risparmiare tempo e fatica, il profumo che rimane addosso tutto il giorno e che ha bisogno di sole poche gocce permettendoti di spendere meno perché dura di più. Il tablet così leggero da essere messo anche in borsetta.

   4. NON SIAMO FATTI PER ASPETTARE

Oggi l’eCommerce si apre su strade tutte diverse. C’è il cliente che ha ben chiaro cosa cercare e va online con lo scopo di trovare quello che cerca e comprarlo. Ma c’è anche tutto il mondo dei social, dove gli acquisti si fanno di impulso e per questo devono essere semplici, veloci, immediati. Se il tuo sito è bellissimo ma poi il check out è lento e poco intuitivo, se il cliente si è deciso a comprare ma può solo pagare con la carta di credito e non ce l’ha, allora il tuo lavoro di ottimizzazione delle immagini, dei prodotti correlati, delle descrizioni, sarà vanificato. Come ci siamo detti nel post relativo ai metodi di pagamento eCommerce, la mancanza di più opzioni, è uno dei maggior motivi di abbandono del carrello. Ricordati quindi di fornire più opzioni di pagamento e di farlo in modo chiaro e semplice, così che il tuo cliente venga accompagnato in modo naturale al pagamento.

Se non l’avessi ancora scaricata, ti lascio un’utile guida gratuita con una panoramica dettagliata dei sistemi di pagamento che vale la pena valutare e delle preferenze registrate dai maggiori paesi europei. Puoi scaricarla gratuitamente qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *